Viaggio alla scoperta dell'India del nord

Viaggio alla scoperta dell'India del nord

di Simona Raineri

Quanti di noi non sognano di compiere un viaggio in terre lontane? Perché non in India?

Ciò che più attrae lo spirito del viaggiatore occidentale sono le culture distanti, diverse, misteriose e spirituali. A tal proposito quale meta migliore se non la lontana India con le sue tradizioni così diverse dalle nostre?

“L’India assale, prende alla gola, allo stomaco. L’unica cosa che non permette è di restarle indifferente.”

È così che il giornalista e scrittore italiano Tiziano Terzani  esprime la bellezza di questa terra tanto distante, lasciando intuire quanto affascinante questa sia. Una terra da scoprire, dove tutto può e deve essere ammirato, una terra che non lascia indifferente il viaggiatore che l’ha osservata. In India ci si sente diversi: la si odia per la sua pericolosità, per la sua corruzione, per il suo odore inconfondibile e per l’assenza di agi, ma poi la si ama perché capace di far dimenticare una materialità che lascia posto ad un’umanità prorompente.

Uno di quei viaggi da intraprendere con uno zaino in spalla e armati di macchina fotografica, soli o in compagnia, ma niente di programmato. Tutto ciò che è utile fare è tracciare su di una mappa il percorso da compiere tra le bellezze di questa terra.

Quanti giorni?

È necessario dover organizzare il proprio viaggio secondo precise tappe  ed è importante individuare quale zona si vuole esplorare. Due settimane è il tempo minimo per lasciarsi affascinare da alcune delle bellezze di questo territorio, sei sono le tappe fondamentali da non trascurare.  Oggi noi di Giftsitter.com compiremo un viaggio tra le tappe più entusiasmanti dell’India del nord.

Nuova Delhi

Atterraggio a Nuova Delhi, capitale dell’India costellata da molteplici mausolei ma anche tanto traffico.

Viaggio_india_New-Delhi-night-hd

Agra

Tappa successiva a circa due ore di distanza dalla capitale la città di Agra, dove è d'obbligo visitare la spettacolarità del Taj Mahal. Uno dei mausolei indiani più famosi , costruito nel 1632 ad opera dell’imperatore Moghul Shah Jahan in memoria di una delle mogli.

Viaggio_india_tajmajal

Rajastan

Dopo aver visitato uno dei luoghi più famosi al mondo si può proseguire verso lo stato più grande dell’India: il Rajasthan, che con i suoi 56.473.122 abitanti è l’ottavo stato più popolato al mondo. Nella capitale Jaipur è possibile fare un safari al Ranthambore National Park e sperare di avvistare una tigre. Altra tappa fondamentale della capitale è il Jal Mahal conosciuto come il “palazzo sull’acqua”.

Viaggio_india_JaipurJalMahal

Udaipur

Andando verso sud ma rimanendo nello stato del Rajasthan altra tappa da non perdere è la città di Udaipur, conosciuta altresì come la città dei laghi.

Viaggio_india_udaipur

Jodhpur

Risalendo verso la città di partenza altra sosta obbligatoria è il distretto di Jodhpur conosciuta anche come la città blu.

Viaggio_india_jodhpur

Jaisalmer

Ultima tappa di questo viaggio è Jaisalmer dove è possibile visitare a bordo di un cammello il Deserto del Thar.

Viaggio_india_il-deserto-del-thar

 C'è ancora tanto da scoprire in questa terra dai mille volti e dai mille colori. Nuove tappe saranno affrontate per esplorare una nuova parte del nostro mondo!

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!