Pixel
Sposarsi o non sposarsi, questo è il dilemma!

Sposarsi o non sposarsi, questo è il dilemma!

di Gabriella Massara

Perché ti sposi? Vi sembra una domanda banale? Sì o no? Nel momento in cui si decide che è arrivato il grande momento di unirsi in matrimonio ci si dovrebbe fare almeno una volta questa domanda, Perché? Beh, consideratemi all'antica, ma il matrimonio è per sempre, quindi è un passo da fare con coscienza e sicurezza. I tentennamenti non sono accettati!

Non pensate alla bella festa, all'emozione della cerimonia, alla felicità di vivere un giorno da principessa. Provate, invece, a riflettere sul fatto che il Sì che direte all'altare, o davanti al sindaco, sarà per la vita. Per tutta la vita sarete uniti nella buona e nella cattiva sorte, litigherete e farete pace, avrete dei figli e dei sogni, ma anche problemi e momenti difficili. Siete pronte a non mollare mai? Il “sì” istintivo appare la risposta più ovvia, ma da qui a farlo diventare l’impegno di una vita occorre una motivazione forte e incrollabile.

Noi di Giftsitter.com vogliamo mettervi alla prova e suggerirvi i motivi giusti per cui vale la pena sposarsi e, ovviamente, anche i motivi sbagliati per cui è meglio lasciar perdere.

soft_love

Iniziamo con le motivazioni sbagliate!

  • Non sposatevi perché lo fanno tutti  vostri amici. Questa la potremmo chiamare "sindrome della zitella". Attacca spesso le donne ed è accomunato dall'idea che si è già raggiunti una certa età e che si ha paura di rimanere soli, allora la soluzione che sembra più ovvi è quella di sposarsi con il fidanzato di turno, che sia la persona giusta non importa!
  • Non sposatevi perché siete fidanzati da tempo. Quando vi sposate? è la classica domanda che vi fanno le zie ogni volta che vi incontrano. Dalle mie parti si dice che dopo un bel po' di anni di fidanzamento o ci si sposa o ci si lascia. È giusto sentirsi in obbligo di doversi sposare per far piacere ad amici e parenti?
  • Non sposatevi solo per indossare l’abito bianco o per la festa che verrà dopo la cerimonia, riflettete invece a quello che verrà dopo il ricevimento. Se avete caratteri incompatibili è difficile andare d’accordo e se non siete disposti a fare dei compromessi la vostra unione non durerà a lungo. Soprattutto non fate l’errore di voler cambiare il carattere del vostro partner, fatica sprecata, se vi sposate con la speranza che lui prima poi cambi allora cambiate idea immediatamente perché vorrà dire che voi amate qualcuno che in realtà non esiste.
  • Non sposatevi per uscire di casa. Gesto ribelle, tipico di qualche decennio fa oggi in voga tra le coppie più giovani, che si rischia di pagare, prima o poi. Spesso si riflette troppo tardi sul passo compiuto. E poi come si risolve?
  • Non sposatevi se non stimate il vostro futuro marito o la vostra futura moglie. Sembra scontato eppure succede spesso. Passata l’euforia la realtà non perdona mai! L’innamoramento annebbia la mente, il matrimonio acceca, ma poi la vita costringere ad aprire gli occhi. E spesso ci si imbatte in grandi delusioni.
  • Non sposatevi se pensate che dopo il matrimonio cambierà il suo carattere. Errore banalissimo: è molto pericoloso innamorarsi di qualcuno non per come è, ma per come si vorrebbe che fosse. Cercare di cambiare l'altro è l'errore più grande che si possa mai fare! Questo si lega spesso anche alla sindrome della crocerossina tipica delle donne che cercano di salvare il proprio lui da se stesso. Se siete così, datemi retta, siete più adatti al volontariato che al matrimonio.

Se i nostri suggerimenti fanno scattare in voi un campanello d'allarme allora vi consigliamo di tornate sui vostri passi e, se possibile, rimandate il Sì. Come capire invece che si sta facendo il passo giusto? Ecco le giuste motivazioni per sposarsi.

  • Per amore. Sembra scontato, eppure è la buona ragione in assoluto per fare il grande passo. Siete solo voi due nell'universo e non potete pensare a una vita diversa senza la vostra metà? Allora siete sulla strada giusta.
  • Per la complicità. Essere complici l'uno dell'altra è la cosa più romantica al mondo. Il desiderio è quello di crescere insieme e costruire un rapporto a prova di noia realizzando i progetti che entrambi sognate.
  • Per la sicurezza nel partner. Sposarsi significa essere in due a sopportare pesi e fatiche, aiutarsi a vicenda, ma anche litigare senza paura, convinte che ogni discussione, lungi dall’essere una minaccia per il rapporto, serva a conoscersi un po’ di più. 
  • Per il desiderio di una famiglia, di mettere al mondo dei bambini e naturalmente desiderio di crescerli insieme. In fondo che c’è di meglio che avere dei figli dalla persona che si ama? I figli devono essere voluti da entrambi e crescerli comporta sacrifici. Assicuratevi di essere assolutamente d’accordo su questo punto.

Quindi avete preso la vostra decisione? Vi sposate? Se sì allora potete procedere con i preparativi delle nozze: alla lista degli invitati, alle partecipazioni, al tableau de mariage, al guest book, alle fedi, alle wedding bag, alla luna di miele...

E per la lista nozze? Giftsitter.com è l'unica lista nozze senza costi e senza vincoli riguardo a rivenditori, prezzi o prodotti, scegliendo liberamente cosa fare del tuo denaro

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!