Pixel
Come scegliere i nomi per bambini?

Come scegliere i nomi per bambini?

di Federica Ventrella

Durante la gravidanza un interrogativo frequente tra i pensieri della mamma è la scelta del nome per il proprio piccolo: davvero un'ardua impresa!

Quando sei in procinto di iniziare a cercare il nome adatto per il tuo bambino devi assolutamente munirti di carta, penna, ma, soprattutto, tanta pazienza e fantasia! Preparati ad affrontare dei lunghi dibattiti con il papà per sostenere la tua idea: si sa, è possibile che inizialmente non avrete gli stessi gusti o gli stessi criteri secondo cui scegliere. Per non parlare di mamme, nonne, suocere che avranno sicuramente qualcosa da ridire su ogni proposta di nome!

Come se decidere il nome fosse semplice, non devi dimenticare di tenere a mente le regole previste dalla legge italiana (articoli 34 e 35 del decreto n. 396/2000) al riguardo:

  • non puoi decidere di dare al bimbo il nome del papà, del fratellino o della sorellina se già ne ha;
  • il genere del nome deve essere adeguato al sesso del bambino;
  • il nome completo può essere composto da massimo tre elementi più il cognome;
  • al momento della firma dovranno essere scritti tutti a meno che tra i nomi ci siano le virgole e quindi in quel caso, per firmare e per i certificati, basterà soltanto il primo nome.
  • non puoi usare un cognome come nome proprio;
  • sono concessi nomi stranieri, purché siano scritti con lettere dell’alfabeto italiano utilizzando J, K, X, Y, W.

Bene, adesso che conosci queste dritte legali sei pronta per iniziare la maratona della “scelta”.

Abbiamo creato proprio per te, futura mamma confusa, un'infografica con i venti nomi per maschietto o femminuccia più gettonati in Italia. Tra questi potresti trovare quello che ti piace, prendere spunto e usare delle varianti.

Nomi bimbo bimba

Come scegliere il nome perfetto?

Immagina di lasciar fare al fato e pescare un nome a caso dal “sacchetto dei nomi” oppure scegliere seguendo varie linee di pensiero. C'è chi cerca l'esclusività, chi omaggia qualcuno dei propri cari, chi sceglie per etimologia e significato, chi per originalità e chi per moda e tendenze.

Fai attenzione al suono: deve essere piacevole quando viene pronunciato vicino al cognome. Puoi optare per nomi che riescano a produrre un suono allitterante in abbinamento al cognome, oppure che richiamino anche solo una una parte del cognome (la prima lettera o qualche sillaba).

Un consiglio che mi sento di darti è quello di pensare ad nome semplice da pronunciare e che sia di facile comprensione: pensa al futuro e trova quello che non lo metterà nella condizione di dover fare lo spelling o di non essere capito dai compagni di classe o, da grande, nel settore lavorativo.

Quando la tua scelta ricade su nomi troppo lunghi immagina anche il diminutivo che poi, inevitabilmente, finirà per essere usato sia da te che dagli amici. Soprattutto nell'età adolescenziale potrebbe essere deriso e soffrirne.

Sempre su questa linea, fai attenzione a non abbinare nomi lunghi con cognomi altrettanto lunghi o viceversa eccessivamente troppo corti: cerca di mediare trovando una soluzione equilibrata.

Ricorda che il primo biglietto da visita di tuo figlio per tutta la vita sarà presentarsi a chi non lo conosce, quindi, assolutamente banditi i nomi troppo bizzarri e strambi. Il nome inoltre è una scelta di fondamentale importanza, racchiude l'essenza dell'individuo, come se ne raccontasse alcune caratteristiche, particolarità uniche che lo riguardano.

È famoso il caso di quella coppia genovese che voleva chiamare il proprio figlio Venerdì, sì, proprio come il personaggio di Robinson Crusoe. La Corte di Cassazione confermò la decisione del Tribunale e della Corte d’Appello di cambiare il nome scelto dai genitori perché considerato  “ridicolo” e, ovviamente, non adatto. Avendo consultato il calendario, il bambino quindi fu registrato all'anagrafe con il nome di Gregorio, il santo del giorno.

Bebè in vista? Scegli Giftsitter, l'unica lista nascita che non ti costringere a spendere tutto il denaro raccolto in un unico negozio!

CREA LA TUA LISTA NASCITA

Significato dei nomi e etimologia: come orientarsi?

Informarsi sull'etimologia e il significato dei nomi potrebbe essere una mossa che giocherebbe in tuo favore. Puoi aiutarti leggendo un libro, trovi facilmente Il libro dei nomi su Amazon.

Qualche esempio tra i più comuni?

  • Andrea: uomo virile, coraggioso;
  • Laura: alloro, cinta d'alloro;
  • Emanuele: "Dio è con noi";
  • Sara: principessa, regina, signora;
  • Gabriele: fortezza di Dio o eroe con l'aiuto di Dio;
  • Sofia: sapienza, sapere, saggezza, scienza, conoscenza;
  • Marco: consacrato e dedicato a Marte, dio della guerra;
  • Alice: di nobile e bell'aspetto;
  • Luca: luce;
  • Alessia: colei che protegge o salva;
  • Sergio: curatore, guardiano, amministratore;
  • Giulia: discendente di Giove;
  • Fabrizio: artigiano, lavoratore;
  • Federica: ricca di pace;
  • Irene: pace.

Un consiglio? Non fatevi condizionare troppo dal significato di ogni singolo nome che vorreste dare al nascituro. Il rischio che si può correre è quello di buttare via la lista dei nomi preferiti che avevi stilato solo perché il significato ti sembra non adatto. Potresti addirittura o cambiare idea riguardo a un nome che avevi scelto perché l’etimologia o il significato o anche entrambe di un nome ti hanno delusa o avere soddisfazione nel renderti conto che un nome che prediligevi rispecchia le caratteristiche che vorresti per il nome di tuo figlio.

Nomi per bambini

Omaggiare qualcuno chiamando il tuo bambino con lo stesso nome.

Le coppie più tradizionaliste seguono l'usanza di dare ai loro pargoli i nomi dei nonni, questa opzione dà un senso di tradizione, rispetto e stima  nei confronti dei genitori.

Le coppie più giovani in genere tendono di più a scegliere nomi originali, che non sono compresi nella cerchia dei nomi visti un po’ come “vecchi” dei nonni, optano per questa scelta solo se il nome gli piace veramente oppure lo scelgono come secondo nome.

Non toglierti lo sfizio di scegliere un nome soltanto perché lo associ a qualcuno che non ti fa particolarmente simpatia, il tuo bebè è una nuova vita che sta per venire al mondo, un essere assolutamente speciale e unico e ogni persona che abbia quello stesso nome dall'istante stesso il cui il tuo scricciolo emetterà il primo vagito sarà una nullità in confronto a questo miracolo della vita che ti è stato regalato.

Il tuo bimbo o la tua bimba con il nome da star

Tuo figlio con un nome in voga adesso o con quello di un vip? Bella? Anastasia? Kim? Si, sarebbe carino, però pensi seriamente che possa piacere a tua figlia essere chiamata cosi?

I Vip ad esempio scelgono per i loro figli dei nomi davvero originali e poco sentiti. Sono ormai famosissimi i casi di Chanel Totti, Nathan Falco Briatore, Oceano Elkan.

App e tecnologia aiuto!

Negli ultimi decenni anche Internet e in generale i mezzi di comunicazione di massa hanno fortemente influenzato i neogenitori riguardo la scelta dei nomi dei loro figli: grazie a questi strumenti ogni giorno veniamo a contatto con nomi di ogni sorta provenienti da tutto il mondo, che spesso ci affascinano

Se ancora non sei riuscita a trovare quel nome che credi sia perfetto per tuo figlio puoi anche scaricare delle App dedicate come: Baby Name Wizard, Kick to Pick (per iOS) o Kick to Name (per Android), Il nome del mio bambino, Nome del bambino in 2.

Ma sai qual è il metodo infallibile per scegliere il nome del tuo piccolo?

Aspettare di vedere il tuo bebè per farti ispirare dal suo dolce faccino.

E tu? Che nome hai scelto?

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!