Pixel
Matrimonio e tendenze: tableau de mariage

Matrimonio e tendenze: tableau de mariage

di Gabriella Massara

Tableau de mariage: il modo migliore per non confondere gli invitati

Una delle ultime tendenze dilagante tra i matrimoni è realizzare un tableau per aiutare gli invitati ad accomodarsi al tavolo per il tanto atteso banchetto. Il tableau de mariage è forse, tra i preparativi di un matrimonio, il più divertente da realizzare e quello che sintetizzerà il tema del vostro matrimonio.

L'utilizzo del tableau è arrivato a noi dalla Francia solo agli inizi del secolo. Infatti, prima era consuetudine che fosse il papà della sposa ad accompagnare gli invitati al tavolo a loro assegnato e questo comportava dei problemi logistici non da poco.

Dunque, in origine era semplicemente la lista dei tavoli con la relativa disposizione degli invitati, era un mero fatto organizzativo che spesso gli invitati neppure intravedevano. Oggi il tableau de mariage riveste, oltre alla funzione meramente pratica di indirizzare gli invitati ai loro posti a sedere, anche funzione di attrazione, un elemento che esprime creatività e che cattura l'attenzione degli invitati. Ora quindi il tableau deve stupire, deve essere originalissimo, unico per ogni singolo matrimonio e collegato al tema di questo, qualora un tema ci sia.

La scelta sullo stile del tableau de mariage adatto alle proprie nozze è un passo obbligato per tutte le future spose e generalmente viene rimandata all'ultimo momento sino a quando una settimana prima delle nozze si è di fronte il fatidico dilemma della sistemazione al tavolo degli invitati. Quanti drammi: la zia non può stare al tavolo con quel nipote, quell'amico non può essere seduto accanto alla sua ex! Non vi invidio per niente. Vi verrebbe voglia di lasciar tutto al caso, ma meglio non rischiare: il giorno del vostro matrimonio deve essere perfetto!

Per quanto concerne la scelta dello stile del tableau de mariage è buona regola attenersi al decoro complessivo delle nozze ed evitare cadute di stile dato che è la cura del dettaglio che fa la differenza in un matrimonio e sopratutto bisogna pensare che dopo la chiesa il tableau è la prima decorazione che attira l'attenzione degli invitati che sono in attesa di gioire del banchetto nuziale. Certo, deve anche rispecchiare gli sposi!

Ad esempio, se lo stile delle nozze è classico, meglio optare per un tableau che si sviluppi in verticale, magari incorniciato e con una semplice decorazione floreale che seguirà quanto scelto per le decorazioni del ricevimento.

Se invece lo stile delle nozze è meno formale potete sbizzarrirvi cercando di coniugare l'aspetto decorativo a quello pratico. Date libero sfogo alla fantasia: in stile vintage, retrò, rock, shabby chic, ispirato alle favole, sospeso, legato con nastri colorati ai rami di un albero, in una lavagnetta con gessetti colorati, disegni o caricature degli sposi. Personalizzate ogni tavolo con un fiore o un oggetto, date un nome differente secondo il tema del matrimonio e ricordatevi nulla è mai troppo, basta farsi venire un'idea originale!

Il tableau è pronto...

E per la lista nozze? Ecco un consiglio per te!

SCOPRI GIFTSITTER

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!