Invitati annoiati: ecco cosa evitare il giorno delle nozze

Invitati annoiati: ecco cosa evitare il giorno delle nozze

di Gabriella Massara

Insofferenti, annoiati e irritati: essere invitati ad un matrimonio spesso sembra una lotta alla sopravvivenza.

Lo abbiamo detto tante volte, alcuni invitati sono proprio esagerati e si lamentano per un nonnulla, motivo per cui la scelta giusta sarebbe quella di trovare un modo per non invitarli al nostro matrimonio (se avete difficoltà a stilare la lista degli invitati provate ad utilizzare il nostro metodo infallibile). Quello che però non tutti ammettono è che, qualche volta, gli invitati brontoloni hanno proprio ragione! È proprio così, mentre voi siete presi ad organizzare un matrimonio perfetto, tra palette dei colori e abbinamenti di tessuti, fiori e menu, potreste perdere di vista alcune cose pratiche che potrebbero mettere a disagio i vostri ospiti, farli annoiare o affaticare eccessivamente.

Quindi se non volete che il vostro matrimonio sia ricordato come il peggiore della storia seguite i consigli di Giftsitter.com e vedrete che il vostro grande giorno sarà impeccabile. Abbiamo stilato una breve lista di cose che gli invitati ad un matrimonio non sopportano e che, per la maggior parte dei casi, sono semplici da evitare.

  1. noiaAttendere il servizio fotografico per iniziare a mangiare. Questa è una pessima abitudine difficile a morire e soprattutto la più odiata. Dopo la cerimonia gli sposi vengono sequestrati dal fotografo che li porta in posti assurdi quanto improbabili per realizzare spettacolari foto per l’album di nozze. Niente di male, anzi, gli sposi avranno un book fotografico invidiabile, ma nessuno pensa agli ospiti, lasciati ad attendere l’inizio del banchetto (spesso all'aperto, spesso sotto il sole rovente d'estate e al freddo e al gelo in inverno), senza una sedia per i piedini doloranti delle donne in tacchi vertiginosi o un semplice bicchiere d’acqua. L’attesa può durare anche ore! Questo non solo è oltremodo scortese verso i vostri ospiti, ma è anche un pessimo ricordo che lascerete del vostro grande giorno. Se non volete rinunciare a foto particolari in luoghi suggestivi, optate per le foto dopo la cerimonia. Se non credete di occupare troppo tempo, allora potete optare per una piccola sala ristoro con bevande fresche o calde in base alle condizioni climatiche, divanetti e qualche stuzzichino per smorzare l'attesa. Non vogliamo che i vostri ospiti ricordino solo la lunga, estenuante attesa da affamati!
  2. Pranzi e cene interminabili. Se per sedersi al tavolo hanno dovuto aspettare tanto per via delle foto, ancor peggio è se il pranzo o la cena sono interminabili. Tipico degli anni 70 e 80, il pranzo di nozze interminabile è decisamente out ai nostri giorni. Quello che prima era sinonimo di abbondanza e benessere, adesso è uno spreco inutile, che costringe gli ospiti a stare seduti troppo a lungo e a ingurgitare cibo fino ad essere così stremati da mettere alla prova anche il campione mondiale di abbuffate. Cercate di scegliere un menù "umanamente ingeribile", un paio di primi e un unico secondo con contorno andranno più che bene, soprattutto se avrete scelto un antipasto a buffet, magari con showcooking per sbalordire gli invitati, oltre al buffet di frutta e dolci. Inoltre intrattenere gli ospiti con musica e momenti di ballo potrebbe essere un modo per sollevarli dalle lunghe ore seduti e un po’ di movimento contribuirà a tenere vivo l’appetito.
  3. Sedere ad un tavolo dove non si conosce nessuno. Quando si devono decidere i posti a sedere ci sono due differenti filosofie di pensiero: dividere per gradi di parentela e famiglie oppure mischiare gli ospiti per favorire l’integrazione e la conoscenza. State in guardia, a quanto pare trovarsi seduti ad un tavolo dove non si conosce nessuno non è considerato piacevole. Non tutti hanno facilità di conversazione con persone mai viste prima, soprattutto evitate di sistemare amici vicino ad anziani parenti e di dividere le coppie moglie/marito.
  4. Fare troppi chilometri in auto per raggiungere i luoghi in cui si svolgerà il matrimonio. Quando gli sposi si trovano a scegliere la Chiesa e il Ristorante pensano alla bellezza dei locali, alla suggestione degli ambienti, alla qualità del cibo, anche alla fascia di prezzo. Sinceramente è molto gradito se, ogni tanto, gli sposi si interrogassero sui chilometri che gli ospiti dovranno percorrere. Pensate bene alla provenienza degli invitati, se abitano già a diversi chilometri di distanza dalla Chiesa o dal Municipio dove verranno celebrate le nozze, evitate di far fare loro il giro della Regione scegliendo un Ristorante a più di 15/20 minuti di macchina dal luogo della cerimonia. Inoltre, fare pochi chilometri con la macchina è anche una utile pratica per un matrimonio green e attento all'ambiente!
  5. Gli sposi che dicono in modo esplicito quanto costa il banchetto. Ebbene si, succede anche questo. La mamma dello sposo, ma anche la sposa stessa, che si avvicina al tavolo degli invitati e dice “Buono, vero? Beh, in effetti abbiamo pagato TOT a persona!” Questo fa sentire gli ospiti terribilmente a disagio, come se li accusaste di avervi fatto spendere una fortuna o come se voleste in cambio un dono che vi ripaghi della cifra spesa. Siccome gli sposi sono liberi di scegliere dove andare a mangiare, in base ai propri gusti, ma anche alle proprie disponibilità finanziarie, condividere queste info con ospiti che non ne hanno fatta esplicita richiesta è da maleducati. Quindi bocca chiusa, ci sono altre cose di cui parlare!

Ovviamente ci sarebbero altre cose come il karaoke e i balli di gruppo, ma sostanzialmente dipende molto dal tipo di invitati che avete: alcuni sono molto propensi a balli sfrenati e cori a squarciagola. In linea di massima, durante l'organizzazione pensate agli ultimi matrimoni ai quali siete stati invitati e alle cose che non vi sono piaciute e cercate di evitarle. Ricordate che una festa ben riuscita è quella in cui tutti sono felici e a loro agio.

Un'altra cosa che dà particolarmente fastidio agli invitati è dover percorrere chilometri e chilometri per andare a versare la quota nella lista nozze da voi scelta. Spesso, infatti, le ore lavorative non si conciliano bene con gli orari di apertura dei negozi, oltre al fatto che le nostre città sono troppo trafficate. Volete fare un regalo ai vostri invitati ed evitare ogni stress? Create la vostra lista nozze online con Giftsitter.com: sarà così semplice che basterà il pensiero. 

 

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!