Dress code: i 5 look da evitare ad un matrimonio

Dress code: i 5 look da evitare ad un matrimonio

di Gabriella Massara

Prendere parte al matrimonio di amici o di parente è sempre un piacere, ma quando si riceve l'invito inevitabilmente si viene presi dall'ansia e nella nostra mente si affaccia un'unica domanda: come mi vesto?

Un problema solo da donne? Io non direi. Anche certi uomini fanno dei passi falsi!

Vediamo, quindi, cosa bisogna attentamente valutare prima di decidere come vestirsi a un matrimonio e quali sono gli errori fatali assolutamente da evitare.

  1. Non vestirsi mai di bianco. Il bianco è il colore della sposa, la protagonista della giornata, l’unica in quel giorno ad essere autorizzata ad indossare un abito bianco. Il consigio non è valido solo per le invitate al matrimonio, ma anche per lo sposo! In effetti, anche se ormai sembra essere di moda, sconsigliamo allo sposo di vestirsi di bianco, a meno che faccia parte della marina militare e decida di sposarsi in alta uniforme.
  2. Total look rosso, viola o nero. È sconsigliato optare per colori troppo accesi che potrebbero risultare aggressivi ed eccentrici come il rosso e il viola, anche perché quest'ultimo è anche visto come inadeguato poiché, essendo usato in chiesa nel periodo della quaresima e per i funerali, è considerato un colore che porta cattivo augurio. Se però siete uomini, potete tranquillamente usare questi colori per i vostri accessori, magari per la cravatta o un papillon, ma ricordate sempre di non esagerare. Un capitolo a parte è il nero: il galateo lo fa rientrare tra i colori vietati per le donne, ma a piccole dosi è concesso, ovviamente al solo patto che gli accessori lo sdrammatizzino e lo rendano più festoso. Nel dubbio evitate anche il nero. Perfetti per un matrimonio i colori pastello o abiti stampati.
  3. Evitare le scollature eccessive o vestiti sexy. Forse qualche uomo dissentirà, ma il buongusto deve essere la linea guida da seguire per un'invitato ad un matrimonio, quindi meglio che le donne evitino scollature troppo generose, specialmente se la cerimonia si tiene in chiesa, ma non solo. Lo stesso vale per vestiti troppo trasparenti, corti o striminziti poiché risulterebbero inadeguati per l’occasione.
  4. Non indossare per nessun motivo i jeans. Questo consiglio vale sia per le donne che per gli uomini. Per quel che riguarda gli uomini, cercare di far diventare un paio di jeans più eleganti indossando una giacca non è una soluzione. Optate per il completo. Per quel che riguarda le donne, beh, i jeans saranno pure comodi, ma diciamo che non è proprio il caso. Sono concessi i pantaloni, anche se un bell'abito fa sempre la sua figura.
  5. Sbagliare la lunghezza può essere fatale. Per quel che riguarda gli uomini, ricordate semplicemente di aver la lunghezza giusta delle maniche della giacca perché sembrerà che indossiate una giacca presa in prestito. Ricordate la manica della giacca, deve avvolgere il polsino della camicia e non deve essere troppo larga da far intravedere la fodera all'interno, né troppo stretto da formare grinze sul polsino della camicia. Ovviamente anche la camicia deve essere della lunghezza giusta, mi raccomando, deve coprire il polso. Per le donne invece la lunghezza è fondamentale. L'abito lungo è ammesso solo ed esclusivamente se il matrimonio si svolge dopo le 5 di pomeriggio e anche in quel caso, vi prego, fate attenzione a non esagerare con l’effetto "red carpet". Siete a un matrimonio, non alla notte degli Oscar!

Avete Deciso cosa indossare? E avete già pensato al regalo della lista nozze? Beh, per quello non preoccupatevi, ci pensa Giftsitter.com

Ecco qui un video esplicativo di soli 2 minuti del nostro servizio. 

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!