Come sopravvivere alla sessione estiva in 3 semplici mosse!

Come sopravvivere alla sessione estiva in 3 semplici mosse!

di Gabriella Massara

Sessione estiva non ti temo: sopravviverò anche a te!

Mettetevi tutti in piedi con gli occhi lucidi ed emozionati e gridate: "benvenuta sessione estiva!". Eh no, non funziona? Nulla vi fa pensare che questo sia un periodo felice: tutti quelli che vi stanno attorno (non universitari, ovviamente) stanno già programmando le loro vacanze o si preparano per un bel weekend di relax al mare mentre voi siete incastrati con gli esami della sessione estiva. Sì, mentre i vostri amici sono al mare a prendere la tintarella, in piscina a fare un tuffo, o peggio ancora, in vacanza in un luogo esotico, voi dovete studiare!

tumblr_m5aj2hLaa81r7for1o1_500A volte l'università è una noia, ma niente panico, noi di Giftsitter sappiamo bene cosa significhi studiare in questo periodo (eh, ci siamo passati tutti) e quindi vi elenchiamo in pochi e semplici punti come è possibile sopravvivere alla tanto famigerata sessione estiva. Tranquilli, si può tutto, basta essere furbi e seguire qualche piccolo consiglio.

FASE 1: CALDO NON TI SOFFRO! Come direbbe una famosa pubblicità, "Anto' fa caaaaldo!". Quindi, munitevi di quantità industriali di acqua e lattine di tè freddo. Se siete dei coffee-addicted durante lo studio prendetevi la briga di prepararlo freddo la sera per il giorno dopo! Ovviamente climatizzatore o ventilatore "a palla", ma attenti alle bollette (gli studenti fuori sede si farebbero tagliare un dito piuttosto che accendere il climatizzatore). Dunque non vi resta che sfoderate la carta del "girovagare per casa in mutande” e se qualcuno si lamenta (parenti o coinquilini) buttatela sul dubbio filosofico: "perché il costume sì e la mutanda no?". Se nemmeno questo vi farà rinfrescare e la voglia di stare a mollo in piscina non si frena, beh, allora quando il gioco si fa duro i duri cominciano a giocare: vasca da bagno piena d'acqua, libri in mano e non ci si pensa più!

FASE 2: SARA' BREVE E INDOLORE! Tra una doccia e l’altra potete iniziare a studiare. Concentratevi, non procrastinate e pensate che dopo aver sostenuto l'esame che vi sta facendo dannare potrete anche voi andare in vacanza! Non fatevi allettare dalle tentazioni degli amici che vi dicono "vieni al mare, ti metti sotto l'ombrellone, ti porti i libri e studi!". Siamo seri, chi ha studiato mai al mare? Partite dal presupposto che "prima iniziate a studiare, prima finite" e anche voi potrete postare una foto in costume  sul vostro profilo facebook e, magari, fare invidia ad un povero amico che ancora non ha concluso i suoi esami estivi ed è in preda allo studio matto e disperatissimo!

FASE 3: VACANZA! Ovviamente prima il dovere, poi il piacere. Bene, finito questo dannato esame non esistono più regole o consigli se non quello di prendersi una bella vacanza in previsione della sessione autunnale. Divertitevi, svagatevi, uscite e fate follie!

Sei arrivato alla fase 3? Complimenti! HAI SCONFITTO LA SESSIONE ESTIVA! Adesso è tempo di pensare ad una bella vacanza!

Perché non farsi regalare un viaggio per un'occasione speciale come la laurea?

CREA LA TUA LISTA LAUREA
 

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!