Chi incontri in aula studio?

Chi incontri in aula studio?

di Gabriella Massara

Tipi da aula studio: chi non li ha mai incontrati? Lo studente universitario che non ti aspetti!

Le chiamano aule studio, ma in realtà sono veri e propri luoghi dove si potrebbero fare degli studi sul comportamento sociale. Affollate ma generalmente silenziose, sono "abitate" da studenti di ogni tipo. Sono così tante le stranezze e le bizzarrie che si celano dietro a uno studente universitario sotto stress da esami che ormai rappresentano la regola, la normalità.

Ma facciamo un passo indietro e, come sempre, guardiamoci intorno e prendiamoci poco sul serio. Chi sono i nostri "compagni di sventura"? Scommettiamo che anche nell'aula studio della vostra facoltà ci sono dei "soggetti" simili! Tranquilli, non mordono: sono solo studenti!

studenti in aula studio

L'uomo snack - Il cibo è carburante per la mente, il jank food una filosofia di vita. Che siano merendine, barrette energetiche, caramelle, patatine o salatini non importa: sono tutti cibi incartati in involucri "plasticosi" che maneggiati diventano rumorosissimi. Nel silenzio tombale dell'aula studio, all'improvviso, si avverte un fruscio subdolo proveniente da un angolo poco illuminato. È lì che si commette il reato!

Il disturbatore seriale - Attenzione, non stiamo parlando di un dilettante, ma si un professionista. Il disturbatore seriale è colui che entra in aula studio con una sola missione che si traduce in un pensiero: "oggi faccio il serio e studio!". Sembra strano? Assolutamente no! Questo tipo di studente è determinato a studiare... un modo strategico per non far studiare gli altri. Si comincia timidamente con un giochino sullo smartphone, giusto per distendere la tensione e sgombrare la mente, per poi continuare con una piccola discussione "sui massimi sistemi del modo" con il mal capitato che si è seduto di fronte a lui. In pochi minuti l'aula studio si trasforma in un one man show: tutto quello che viene sciolinato dalla sua lingua diventa nettamente più interessante di quello che c'è scritto nei libri!

Il veterano fuoricorso - "Lui non frequenta semplicemente la sala studio. Lui è la sala studio!" Chi non ha cercato negli angoli una brandina nascosta a dovere, perché non c'è dubbio che dorma lì! Barba incolta, aria rilassata di chi, sul limine dei 30 anni, si è ben tenuto alla larga dalle aule di esame e prova a recuperare il corso di studi perduto. È il custode di aneddoti e storie riguardanti le ultime 30 generazioni che hanno frequentato l’università e passa la sua intera esistenza lamentandosi delle nuove matricole, dello sporco delle aule e della facilità dei nuovi esami rispetto a quelli che deve sostenere lui (sì perché questa tipologia di studente non si sforza nemmeno a cambiare ordinamento, lui si fa trascinare dalla corrente).

Il Bobo Vieri - Dotato di bastone per i Selfie e strategicamente seduto vicino alla "bella di turno", ogni occasione è buona per scattare una foto per immortalare il momento. Sì, perché se lui sta studiando lo deve sapere tutto il suo entourage social! Ovviamente poi si passa all'attacco: richiesta del numero di telefono a tutte le studentesse presenti in aula studio, inviti a feste universitarie di ogni tipo per chiunque gli venga a tiro!

La coppia più bella del mondo - "Love is in the air!" come in ogni università che si rispetti si creano coppie di piccioncini che condividono tutto. Se pensavate che San Valentino si festeggi solo una volta ogni anno vi sbagliate di grosso. Nell’aula studio il tempo dell’amore è eterno: potete vedere i loro occhi a curicino sette giorni su sette. Sfogliano il libro in contemporanea con delicatezza e dolcezza, scambiandosi sguardi, sorrisi, carezze, baci e bacetti per ogni paragrafo concluso. Sperate che non si lascino mai, si creerebbe una tensione da far impallidire i protagonisti della guerra fredda!

Le amiche - Partiamo dal presupposto che una coppia di amiche che vanno a studiare in aula studio in realtà farà numerose pause per potersi "aggiornare" sugli eventi vissuti nella settimana precedente. Non importa quanti giorni mancano all'esame, il commento approfondito sul perché "Tizio è venuto accompagnato da Caio alla festa di compleanno di Sempronio" è sempre all'ordine del giorno.

L'intellettuale - Il suo habitat naturale è la biblioteca, ma in aula studio ci va nei momenti di pausa, tra una lezione e l'altra per rilassarsi. Il libro che legge non è presente in nessun programma di studio: lui legge per piacere e voi comuni mortali non potete capire!

Il ficcanaso - "E tu cosa studi?" (come se sapere cosa studiano gli altri renda il tutto meno noioso), "e a te quante materie mancano?" (come se questo riduca gli esami che mancano a lui), "e tu che tesi stai facendo?" (come se sapere l'argomento della vostra tesi faccia in modo che si compilino sul suo computer cartelle di word magicamente).

E tu che tipo di studente incontri in aula studio? Faccelo sapere nei commenti!

Ti laurei? Ti meriti il meglio! 

SCOPRI GIFTSITTER

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!