12 buoni motivi per fare le valigie e partire

12 buoni motivi per fare le valigie e partire

di Gabriella Massara

La routine quotidiana ti stressa? Beh, allora hai decisamente bisogno di una vacanza! Che sia lunga o breve non importa: “armatevi e partite”! Ecco quindi 12 buoni motivi per fare le valige e partire:

1. Puoi mangiare ogni sera quantità spropositate di cibo senza ingrassare, grazie alle lunghe camminate quotidiane che dovrai fare per visitare i luoghi più belli del mondo. Ma se la tua è una vacanza all’insegna del relax e passerai una settimana sotto una palma a sorseggiare un cocktail, non preoccuparti, per essere sicuro di tornare a casa snello e in forma basta mangiare qualcosa dalla bancarella di strada più sporca che c’è in città la penultima notte del viaggio. A buon intenditore…

2. Sia che tu stia tremando di paura per un viaggio da brivido su un mezzo pubblico locale o che tu sia rilassato sotto il sole accanto a una cassa di birra, la tua esperienza è comunque più emozionante di quello che stanno facendo i tuoi amici a casa. Il brivido che provi andando in giro in qualche posto nuovo sapendo che non sei al lavoro è una delle cose più belle della vita. Sarai l’invidia di tutti al tuo ritorno, quindi rilassati, divertiti e non pensare a nulla, non vorrai deludere i tuoi haters?

3. Se incontri una persona che non ti sta simpatica, puoi non parlagli mai più, cosa che non puoi fare con quel tizio che ti siede accanto tutti i giorni al lavoro.

4. Non importa quanto tu sia linguisticamente impedito: le parole "yes", "no", “beer”, “hotel” e “toilet” funzionano quasi ovunque.

5. Molto probabilmente, la tua destinazione di viaggio sarà molto più economica del tuo paese di origine, spenderai poco e ti sentirai ancora più felice.

6. Imparerai cose nuove sulla nazione che stai visitando con la tua esperienza diretta, non attraverso ciò che ti hanno insegnato a scuola o quello che fingi di sapere guardando i documentari del National Geographic. Scuola, lavoro e carriera sono certamente importanti, ma non sono le cose più importanti nella vita. Educare te stesso e allargare i tuoi orizzonti potrebbe avere un impatto migliore su di te. Ad esempio, è più facile capire un paese come la Tunisia se sei lì a parlare con i cittadini e vivere la loro vita quotidianità piuttosto che leggerne un libro.

7. Fare cose nuove che ti rendono felice. Mollare tutto e partire per un viaggio intorno al mondo potrebbe essere l'occasione per fare qualcosa di diverso come imparare a fotografare, fare volontariato, imparare a cucinare cose nuove o scrivere.

8. Immortalarti in tutti i luoghi, in tutti i mari, in tutti i laghi... Quelle buffonate infantili che la gente è solita fare nelle fotografie (tipo far finta di sorreggere la Torre di Pisa, mettersi in posa accanto ad un finto gladiatore al Colosseo): sì, adesso puoi farlo anche tu e dato che le stai facendo non sono più tanto ridicole. È divertente, vero? E se vuoi scatti perfetti, chiedi di scattare la  foto ai turisti (meglio se giapponesi) che ti stanno intorno, non si stresseranno all'idea di cercare la posa perfetta perché sono nei tuoi stessi panni, quindi non dimenticare di ricambiare il favore!

9. La cosa più vicina al cucinare sarà indicate con un dito il pesce che vuoi alla griglia per cena e i piatti non li lavi tu!

10. Hai la rilassante certezza che esiste qualcuno che è pagato per farti trovare la stanza immacolata al tuo ritorno in camera.

11. Avere la sensazione di essere completamente liberi. Nessuno ti dirà: dove vai? cosa fai? andiamo qui? Vuoi andare a sederti sulla spiaggia tutto il giorno per una settimana con la tua pila di libri preferiti? Vuoi fare escursioni o mangiare cucina tipica della località che hai in mente? Puoi fare quello che vuoi a patto di viaggiare solo o insieme a compagni di viaggio compatibili al 100%.

12. Puoi finalmente abbandonare il cellulare e il computer. Durante Il Giro del Mondo in 80 Giorni Phileas Fogg non stava online ore e ore ogni giorno, quindi meno tecnologia, più avventura!

Qualsiasi sia la vostra meta, perché non farti regalare il tuo viaggio tramite Giftsitter.com?

       

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!